Dune di CAMPOMARINO
località Ramitelli
Prov. Campobasso - Reg. Molise
Schede
Passeriformes
Hirundinidae
 -Rondine Hirundo rustica Linnaeus 1758
--codice euring 09920--
-F 1-
Categoria corologica Oloartica
F 1 Oloartica: propria delle specie ampiamente distribuite nelle regioni Neartica e Paleartica (ove presentano di
     -regola una distribuzione eurosibirica).

J.K. Lindsey, MASCHIO
-
J.K. Lindsey, FEMMINA
--
-
Barn swallow

Hirondelle rustique

Golondrina Tijerita

Rauchschwalbe
-
-
Habitat-
Le rondini sono uccelli che si adattano molto bene.
Cercano habitat aperti, comprese le zone agricole. Si trovano nei granai o in vecchi edifici e stalle .
Costruiscono i nidi anche sotto i ponti, o nella roccia scavata.
Durante la migrazione volano al di sopra degli spazi aperti, spesso vicino all' acqua o lungo le creste
delle montagne.
* A Campomarino naturalmente non frequentano le dune ma le sorvolano. E' specie estiva e nidificante.
-
Misure, colori e simmetria
Sono piccoli uccelli, misurano da 14.6 a 19.9 cm di lunghezza, ala 12.0-13.0 cm., apertura alare
di 31.8-34.3 centimetri. Pesano dai 17 ai 22 grammi. Presentano le parti superiori di un bel colore metallico blu-scuro.Gola e fronte, castano chiaro. Parte bassa della gola blu-scuro. Parti inferiori (quelle che restano) di colore crema, piuttosto vicino al bianco. Coda lunga e biforcuta. Timoniere esterne lunghe e filiformi. I maschi e le femmine sono simili.-
-
Simmetria *
La simmetria delle caratteristiche fisiche nelle rondini viene trasmessa ai giovani dal genitore.-
La simmetria della coda è trasmessa dal padre al figlio e dalla madre alla figlia.-
La simmetria dell'ala non è accertato che si basi per trasferimento genetico dal genitore alla prole.
-
Nota *:
si ha una proprietà simmetrica quando una grandezza è uguale ad un'altra e la seconda è uguale alla prima.
-
Riproduzione-
Le rondini sono socialmente monogame.
Tuttavia, le copulazioni supplementari di accoppiamento rendono questa specie geneticamente poligama .
I maschi attragono le femmine allargando le code e cantando vigorosamente.-
Parecchi studi sono stati compiuti sulla selezione sessuale delle Rondini.-
Il Moller (1994) ha documentato che le femmine selezionano i maschi potenziali  per la simmetria delle ali e delle code.
I maschi che esibiscono una simmetria più completa si accoppiano più rapidamente nei confronti dei maschi asimmetrici .
--
L'asimmetria ** può derivare da fattori genetici come l'accoppiamento o per mutazioni ambientali che portano a stress per mancanza di cibo, infestazioni parassitarie o per la presenza di agenti patogeni.
--
Nota **
Il termine indica chiaramente il riferimento a figure o forme che non hanno assi o centri di simmetria.-
Moller ha osservato che individui influenzati dall'asimmetria esibita, sono meno longevi e poco resistenti.-
Le femmine, selezionando maschi simmetrici scelgono dei compagni superiori.-
Oltre che la selezione per la simmetria, le femmine tendono a selezionare i maschi che presentano le penne più lunghe della coda.
-
Moller ha osservato un collegamento fra la lunghezza della coda delle rondini di sesso maschile e la vitalità e  longevità della loro prole:-
I maschi con le piume più lunghe della coda "esibiscono" la caratteristica della longevità che verrà trasmessa alla loro prole.-
Le femmine ne traggono indirettamente un beneficio di idoneità per la selezione poichè le piume più lunghe della coda indicano un individuo geneticamente più forte che produrrà prole con maggiore vitalità .
-
Gli individui con le code più lunghe sono stati studiati ed è stata dimostrata la maggiore resistenza alla malattia rispetto individui che presentano code corte e unite .
-
Inoltre, esiste la prova che i maschi selezionano le femmine aventi code lunghe.
-
Gli adulti che non riescono a conquistare una femmina e quindi sono esclusi dall'accoppiarsi, si uniscono ad una  femmina residente, per tutto il periodo riproduttivo, per avere accoppiamenti di nidificazione.
-
Questi "assistenti" non alimentano i pulli, ma sono di aiuto nella difesa del nido, nella costruzione dello stesso e durante il periodo dell'incubazione per assistere la nidiata.
-
Gli "assistenti" sono principalmente di sesso maschile e riescono a corrispondere con la femmina residente divenendo poligami .
-
Bibliografia:
(Bolzern, Moller, and Saino, 1997; Brown and Brown, 1999; De Lope and Moller, 1993; Moller, 1993;
Moller, 1994a; Moller, 1994b)
-
Nidificazione
---

Le rondini si riproducono, solitamente, da maggio ad agosto, avendo due nidiate.
Il nido, una coppa rivestita di fango, erba e piume, attaccata a pareti sotto ripari, è costruito sia
dalla femmina che dal maschio.
La femmina depone 3-7 uova (in media 5) di colore bianco sporco cosparse da puntiformi marroncini, incubate da entrambi i genitori o dalla sola femmina [secondo alcuni autori] per 14-15 giorni.
I pulcini sono nudi e abbisognano di aiuto. Sono alimentati da entrambi i genitori che provvedono alla rimozione del sacco fecale.
Rimangono nel nido per circa 20-22 giorni; dopo, per circa una settimana, gironzalono nelle vicinanze.
Sono sempre alimentati dai genitori che provvedono a condurli ancora nel nido per trascorrervi la notte.
-
I giovani sono precoci e possono accoppiarsi sin dalla stagione successiva al loro svezzamento.-
I giovani depongono meno uova rispetto gli uccelli più anziani.
-
Bibliografia:
(Brown and Brown, 1999; McWilliams, 2000; Perrins, 1989; Terres, 1980)
--
Comportamento
Le Rondini  sono uccelli diurni e migratori. Hanno diversi motivi e spesso cantano in coro.
Compongono gruppi sociali  su fili della luce o del telefono.
Nidificano anche in colonie.
-
Cibo
Le Rondini sono uccelli insettivori. Mosche, formiche,  grilli, libellule, scarabei, lepidotteri ed altri insetti volatori compongono il 99 % della loro dieta.
Rincorrono le loro prede in volo e possono alimentare i giovani al nido mentre volano.
Bevono anche in volo.
--
Bibliografia:
(Brown and Brown, 1999; Perrins, 1989; Terres, 1980)



distribuzione della specie:

Le Rondini sono presenti in tutte le Regioni biogeografiche, eccetto l'Australia e l'Antartica.
Il territorio di nidificazione include il North America, northern Europe, northcentral Asia, northern Africa, the Middle East, southern China, and Japan.Migra in South America, South Asia, Indonesia, and Micronesia.
----

il verso del maschio
-
-Albinismo e fenotipo della Rondine a causa di Chernobyl
--



--
-NOTA:
 Family Hirundinidae (Swallows)
 Genus Atticora
 Genus Callichelidon
 Genus Cheramoeca
 Genus Delichon (House-martins)
 Genus Hirundo (Barn Swallows)
 Genus Iridoprocne
 Genus Neochelidon
 Genus Notiochelidon
 Genus Petrochelidon
 Genus Phaeoprogne (Brown Martins)
 Genus Phedina
 Genus Progne (Purple Martins)
 Genus Psalidoprocne
 Genus Pseudochelidon
 Genus Pygochelidon
 Genus Riparia (Bank Swallows)
 Genus Stelgidopteryx (Rough-winged Swallows)
 Genus Tachycineta (Tree Swallows)
-
-
Bibliografia:

Barker, E., P. Ewins, J. Miller. 1994. Birds breeding in or beneath Osprey nests. Wilson Bulletin, 106: 743-750.
Beecher, M., M. Medvin, P. Stoddard. 1993. Signals for parent-offspring recognition: a comparative analysis of the begging calls of Cliff Swallows and Barn Swallows. Animal Behavior, 45: 841-850.
Bolzern, A., A. Moller, N. Saino. 1997. Immunocompetence, ornamentation, and viability of male Barn Swallows. Proceedings of the National Academy of Sciences, 94: 54-552.
Brown, C., B. Brown. 1999. Barn swallow (Hirundo rustica). Pp. 1-32 in A. Poole, F. Gill, eds. The Birds of North America, Vol. 452. Philadelphia, PA: The Birds of North America.
De Lope, F., A. Moller. 1993. Female reproductive effort depends on the degree of ornamentation. Evolution, 47: 1152-1161.
Hebblethwaite, M., W. Shields. 1990. Social influences on Barn Swallow foraging in the Adirondacks: a test of competing hypotheses. Animal Behavior, 39: 97-104.
McWilliams, G. 2000. The Birds of Pennsylvania. New York: Cornell University Press.
Moller, A. 1991. The preening activity of swallows, *Hirundo rustica*, in relation to experementally manipulated loads of haematophagous mites. Animal Behavior, 42: 251-260.
Moller, A. 1993. Sexual selection in the Barn Swallow *Hirundo rustica*: female tail ornaments. Evolution, 47: 417-432.
Moller, A. 1994. Male ornament size as a reliable cue to enhanced offspring viability. Proceedings of the National Academy of Sciences, 91: 6929-6932.
Moller, A. 1994. Patterns of fluctuating asymmetry and selection against asymmetry. Evolution, 48: 658-671.
Moore, P. 2001. Dairy declines hard to swallow. Nature, 411: 904-905.
Perrins, C. 1989. Encyclopedia of Birds. England: Equinox Ltd..
Terres, J. 1980. The Audubon Society Encyclopedia of North American Birds. New York: Alfred A. Knopf, Inc.
Wolfe, D. 1994. Brown-headed Cowbirds fledged from Barn Swallow and American Robin nests. Wilson Bulletin, 106: 764-767.
-



-
 Spettrogramma

-verso della Rondine

-
© 2005 www.scricciolo.com by Alberto Masi